• Simona Ciampi

Giuni Russo vive ancora!

La morte di Giuni Russo nel 2004 lasciò la scena musicale italiana esterrefatta e inconsolabile. La sua musica è sempre stata particolare e originale, nuova, diversa da ciò che si ascoltava in quegli anni, una contaminazione sonora di vari stili, cucita su misura sulla sua voce divina. A distanza di 17 anni ecco che l'orma della grande cantautrice, la cacciatrice di note, è ancora visibile sia nelle vecchie che nelle nuove generazioni. Il lavoro di recupero dei suoi preziosi brani continua con Aliena (Giuni dopo Giuni), uscito lo scorso Gennaio. Un album composto da dieci canzoni, composte poco prima della scomparsa, arrangiate e rielaborate da grandi firme, come Maria Antonietta Sisini.




14 visualizzazioni0 commenti