• Cinzia Colarusso

#IOTIFOSVEVA, UN PICCOLO ANGELO CHE DONA SORRISI

Coraggio: una parola dalle mille sfaccettature, un sentimento che spinge numerose persone a mettersi in gioco e a volte a rialzarsi. Oggi parleremo di una storia emozionante e del coraggio di due genitori alla perdita della loro piccola figlia.

Ascoltiamo le parole di Marta, presidente dell’associazione #IOTIFOSVEVA di Trieste.



Ciao Marta, innanzitutto grazie per aver accettato questa intervista e dato che si inizia sempre dalle presentazioni, raccontaci com’è nata l’Associazione “IO TIFO SVEVA”?

Nel maggio 2018 scopriamo quasi per caso che nostra figlia Sveva è affetta da un terribile neuroblastoma. Dopo quasi un anno e mezzo passato nell'eccellente reparto di OncoEmatologia del Burlo di Trieste per le cure della nostra piccola (che non ce l'ha fatta e ci ha lasciato il 30 settembre 2019 a soli 8 anni) abbiamo deciso di fondare un'Associazione per aiutare il reparto e l'ospedale in genere nell'unico settore in cui era un po’ carente, quello del sostegno emotivo del bimbo e della famiglia.

Nella battaglia con Sveva abbiamo cercato di tenere sempre alto il morale della bimba con continue iniziative (sempre nel rispetto delle regole e con il permesso dei medici) che le hanno fatto vivere questa esperienza tremenda quasi come un gioco e non le ha tolto il sorriso fino alla fine.

E' stata durissima affrontarla in questo modo ma di certo ha pagato. Abbiamo realizzato che il sorriso e la serenità del bimbo ha un effetto positivo anche sul genitore che vive in condizioni psicologiche tremende quel periodo.

La storia di Sveva ha avuto un certo risalto ed ora utilizziamo i vari contatti che abbiamo per poter donare un sorriso a bimbi (oncologici principalmente ma in genere ospedalizzati e/o gravemente malati)

Questo ovviamente collaborando attivamente con il personale ospedaliero ed i genitori. I nostri interventi ed i sorrisi regalati sono diventati oramai quasi quotidiani, superando le nostre più rosee aspettative.


Chi ha avuto l’idea di iniziare questo progetto?

L'idea è stata della mamma di Sveva che nel giorno in cui ha saputo che non c'era più niente da fare e che bisognava solo aspettare la morte di Sveva ha deciso che non poteva finire così. Avrebbe perso Sveva certo, ne era consapevole. Ma Doveva continuare a farla vivere in un altro modo, realizzando quello che era il desiderio di Sveva, cioè far sorridere i bimbi gravemente malati.


Come ha cambiato la vostra vita la piccola Sveva?

Sveva era una bimba solare, femmina atipica in quanto odiava il colore rosa, i brillantini, le principesse, le bambole, le barbie, ma con una passione incredibile per gli animali ed i peluche. Coraggiosa, forte, determinata, caparbia ma allo stesso tempo di una dolcezza infinita. Molto ubbidiente e precisa. Sportiva fino al midollo.

In tutta la sua vita non l'abbiamo mai rimproverata perché non ce n'è mai stato bisogno e da quando è nata ha cambiato la vita a noi genitori ma anche al fratello più grande. Anche la sorella più piccola era innamorata di lei. E ci ha cambiato la vita perché ora cerchiamo di affrontare il dolore della sua perdita seguendo i suoi insegnamenti, con coraggio e determinazione. E soprattutto con il sorriso. Anche se lei era decisamente più brava di noi!


Come possono aiutarvi le persone nel loro piccolo, avete una pagina sui social?

Siamo presenti su internet con il sito www.iotifosveva.it e su Facebook e Instagram con il profilo ufficiale IOTIFOSVEVA.

Le persone possono aiutarci con una donazione (che andrà interamente per le attività ed i regali che organizziamo per i bimbi malati) o aderendo alle nostre iniziative che periodicamente lanciamo, ma anche semplicemente seguendoci e aiutandoci a farci conoscere cosicché potremmo aiutare più famiglie e bambini possibili anche fuori della nostra regione.


Quali attività portate avanti?

Lo scopo principale è quello di migliorare e supportare il benessere emotivo del bambino e della sua famiglia. Questo lo facciamo cercando di capire i gusti ed i desideri del bambino e cercando di realizzarli. Sulle nostre pagine spesso pubblichiamo i nostri interventi (garantendo la privacy chiaramente), ma gli interventi possono essere i più svariati regali materiali che magari la famiglia non si può permettere, regalini quotidiani per avere sempre qualche sorpresa anche in un luogo così difficile come l'ospedale, videomessaggi del cantante o sportivo del cuore, servizi fotografici per far capire alle bimbe che si può essere splendide anche senza capelli, computer o tablet per supportare la didattica a distanza, personalizzazione della stanza per bimbi che devono affrontare un ricovero lungo, ecc...

Sicuramente il Covid sta frenando alcune delle nostre attività (come ad esempio un film in cinema in tutta sicurezza con la sala prenotata tutta per il bimbo immunodepresso e la sua famiglia, o un giro in barca o la visita del supereroe preferito o cose di questo tipo) ma sono solo idee accantonate che metteremo in pratica a fine pandemia.

Cerchiamo inoltre di fare qualche piccola sorpresa anche ai fratelli e sorelle che spesso vivono tutta questa esperienza in maniera molto pesante. Pur non essendo malati, la loro vita viene stravolta e quindi riteniamo giusto che si abbia un occhio di riguardo anche per il loro benessere emotivo

Inoltre sosteniamo sia economicamente sia con idee e spunti la Scuola In Ospedale.

Ogni bambino lungodegente, al suo arrivo riceve il nostro kit di pronto soccorso creativo che comprende tutto il materiale creativo che potrebbe servire per fare la scuola in ospedale e per distrarsi un po’ (pennarelli, matite, gomma da cancellare, temperamatite, quaderni, blocchi di disegno, acquarelli, carta ed istruzioni per fare origami, colla, scotch, filo e mollette per appendere i disegni in stanza, stickers, timbrini, ecc....) ma poi integriamo il materiale su richiesta del docente.



Un messaggio da lanciare ai nostri lettori

Beh, potremo riassumere tutto nella frase che è il nostro motto "IL SORRISO E' UNA COSA SERIA".









170 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

3288812506/3803115430/3394560657

c/da Bosco San Marco,1
83030 Taurasi (AV)

©2021 by C.R.T. RADIO. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now